Single Blog

Perché ho creato un gruppo di mentoring di carriera gratuito

Una delle poche cose che l’emergenza COVID-19 ha portato nelle nostre vite è stato un rafforzamento dell’uso dell’online. Questo, per me, ha avuto più di un risvolto interessante.

 

Il 2 luglio c’è stato il primo incontro del gruppo di mentoring di carriera che ho lanciato per la comunità di Expatclic. Per chi (ancora) non lo sapesse, Expatclic è la piattaforma che ho creato al servizio delle donne espatriate in tutto il mondo, e che da sedici anni alimento con infinito amore e tanta passione.

Con l’emergenza COVID-19, su Expatclic abbiamo offerto una serie di eventi per aiutare le espatriate in tutto il mondo ad affrontare più serenamente il periodo.

Ognuna di noi in equipe, e tante altre donne della nostra storica comunità, hanno messo a disposizione le proprie competenze. Io – a parte usare le poverette come cavie per preparare i miei webinar di giochi online – ho voluto condividere tutto quello che ho imparato su come gestire un profilo LinkedIn, e perché ritengo questo social importante per la carriera.

E’ stato proprio durante questo webinar che mi sono resa conto che dietro le domande delle partecipanti c’era un bisogno di discussione e di certezze che andava ben al di là delle poche nozioni che si possono condividere in un breve incontro su come rendere efficace il proprio profilo e come interagire nel modo giusto con la propria rete professionale.

Le domande fioccavano, s’intrecciavano a una realtà complessa e variegata, fatta di spostamenti, di equilibri precari, di solitudine professionale, di sicurezze continuamente erose da traslochi e dalla difficoltà di fermare il turbinio cui ci costringe la rete.

Io ho sempre amato aiutare le persone. Il supporto agli altri è qualcosa che per me è importante come il pane. Senza, dopo un po’ muoio. La mia vita è stata una continua ricerca per canalizzare questo mio valore.

Di fronte alle chiare necessità che emergevano durante il webinar su Linkedin, ho intravisto uno spiraglio: perché non creare un gruppo fisso, che s’incontra a scadenze regolari, e all’interno del quale ci aiutiamo a sviluppare le nostre carriere (portatili, com’è necessario per le espatriate, ma anche no)?

Un gruppo gratuito, naturalmente, perché uno dei valori base di Expatclic è la gratuità. Un gruppo all’interno del quale ognuna può offrire le proprie competenze, e arricchirsi attraverso le skills e le esperienze altrui.

L’ho chiamato Gruppo di Mentoring di Carriera perché il mentoring mi affascina. In effetti, in questa fase della mia vita, mi sento più mentore che coach. E il mentoring di carriera è un concetto molto, molto vasto, perché al di là delle formule di mercato – soprattutto del mercato online – che non sono poi così complicate da digerire, c’è una gamma di sentimenti e situazioni che s’intrecciano e che vanno a influire sullo sviluppo armonioso e continuativo di una carriera, portatile o no.

mentoring di carriera
Foto di Expatclic

Il gruppo si è incontrato già due volte, a luglio. La prima abbiamo parlato di “Come avviare un progetto professionale da zero”, la seconda di “Come individuare le proprie skills”. Il 3 settembre avremo un’ospite d’eccezione, un’esperta di comunicazione digitale che ci parlerà di Instagram.

Gli incontri, infatti, sono strutturati in modo che ci sia ogni volta qualcuno che funge da mentore. In molti casi lo faccio io perché in tutti questi anni di lavoro come coach per espatriati alle prese con la loro identità professionale, ho imparato talmente tanto che quello che desidero ora è solo di ridare questo capitale che mi ha resa una persona diversa e più ricca.

Gli argomenti che affrontiamo di volta in volta sono tutti scelti e aggiornati dalla comunità. Ed è questo che rende il gruppo così speciale ai miei occhi, e spero anche ai vostri. E’ il raccogliere i veri bisogni della comunità e adoperarsi per rispondervi.

Sento anche che è qualcosa che parla molto di me. Si dice sempre che bisogna trovare il proprio branding, la propria voce. Ecco, se io dovessi parlare forte, racconterei di come da sempre adoro mettermi a disposizione di persone che si riuniscono intorno a uno stesso motivo. L’ho sempre fatto e sempre lo farò.

 

Claudia Landini
Agosto 2020
Foto: Pixabay

Comments (0)

claudialandini.it © Copyright 2018