Single Blog

L’elemento umano nei webinar

elemento umano nei webinar

Il mio primo ciclo di webinar per giochi e attività online si è appena concluso. Mi ha insegnato tantissimo e riservato alcune sorprese.

La prima sorpresa è stata che, contrariamente a quanto avevo immaginato, i miei webinar hanno trovato più interesse nel mondo anglofono. La seconda, perchè non lo davo affatto per scontato, è stata che in molti mi han dato fiducia senza conoscermi nè conoscere il mio lavoro. I webinar mi sono serviti anche per ricordarmi di quanto giocare sia utile per tantissimi motivi. E questo mi porta all’ultima riflessione, e cioè che l’elemento umano nei webinar è super importante.

Più interesse da parte del mondo anglofono

Da sempre vivo professionalmente un po’ tagliata in due. Come per tutti, immagino, lavorare con la mia lingua madre mi riesce più semplice. Mi sono però formata quasi esclusivamente in inglese, vivo internazionalmente da decadi, e il mondo anglofono ingloba molte più stimolanti possibilità di crescita professionale.

Da sempre lavoro con i due pubblici, l’italiano e l’anglofono. Se devo essere sincera, però, promuovermi in ambito anglofono mi ha sempre messo soggezione. Chiamatela Sindrome dell’Impostore, umiltà, bassa autostima…di fatto sono sempre in apprensione quando propongo prodotti e servizi in ambito anglofono. Quindi vedere che alla promozione dei miei webinar è corrisposto un interesse molto maggiore da anglofoni, mi ha piacevolmente stupita.

Giocare è importante

Raccontavo a mio marito quanto felice sono stata della partecipazione a questo primo ciclo di webinar. Lui mi ha ricordato di quando vivevamo in Honduras e io volevo a tutti i costi organizzare una festa di soli giochi per adulti. Facevo giocare tantissimo i miei bambini, ma mi mancava il farlo tra i grandi. Mi mancava essere dentro al gioco.

La festa poi non si è fatta, ma la mia passione per il gioco è rimasta immutata. Il gioco è una costante nella mia vita, e non a caso. E’ attraverso il gioco che riesco a onorare e canalizzare i miei due valori più grandi, il supporto e le connessioni umane. Aiutare le persone e stringere rapporti con loro è molto più facile giocando. Perchè giocare rilassa e diverte, e nel divertimento fiorisce un ambiente più inclusivo. Quando si gioca si accoglie l’altro con più gusto. Il gioco crea condizioni che non hanno conseguenze, e questo diminuisce eventuale stress e aiuta ad accettare regole diverse dalle nostre.

L’elemento umano nei webinar

Questa è la lezione più importante che mi porto via dal primo ciclo dei miei webinar. Che io sia una persona che comunica facilmente e si appassiona e riscalda nei rapporti umani lo sapevo già. Quando si vendono prodotti a livello professionale, però, non si può (e non si deve) pensare che la simpatia che emaniamo sia sufficiente per soddisfare chi li acquista.

Ho messo tantissima preparazione nei miei webinar perchè volevo che fossero perfetti. Ho ragionato sui tempi, testato i giochi in anticipo, lavorato a lungo sul materiale. Quando però il primo webinar è cominciato, e sul mio schermo sono apparsi tutti quei volti sconosciuti coi quali dovevo, in un lasso limitato di tempo, lavorare in maniera soddisfacente, ho capito che non avrei mai potuto farlo senza un ambiente umano e caloroso. Tutti i miei power point, le immagini e i quiz non sarebbero serviti a niente se i partecipanti non si fossero sentiti a loro agio, e stuzzicati a divertirsi.

Sicuramente sono stata fortunata perchè tutte le iscritte (solo donne!) erano simpaticissime. Ma sono convinta che l’elemento umano nei webinar sia stato fondamentale, e abbia contato più di tutto il materiale, i tempi, o la buona organizzazione degli stessi. Per le due ore che sono durati, mi sono sentita connessa alle partecipanti. Ho dato tutto quello che potevo non perchè avevano pagato e dovevo soddisfarle, ma perchè questo è il solo modo che conosco. Voglio aiutarle, dar loro il massimo e farle ripartire arricchite. E’ così che i miei valori si esprimono, e che il mio lavoro acquista un senso.

A presto per il prossimo ciclo!

Claudia Landini
Ginevra, Maggio 2020
Foto mie

Comments (0)

claudialandini.it © Copyright 2018