Single Blog

La Purga, di Sofi Oksanen, splendido romanzo finlandese

sofi oksanen

In realtà la scrittrice Sofi Oksanen è di origine estone. Ed è in Estonia che questo magnifico romanzo è ambientato.

 

E’ una mattina come tante per la vecchia Aliide, che nella sua casa in un villaggio estone trascorre le giornate cucinando, preparando conserve, e combattendo le mosche. All’improvviso si rende conto che nel suo giardino c’è un fagotto: una donna priva di sensi e piena di lividi, che Aliide accoglie in casa sua.

Man mano che si sviluppa la relazione tra le due donne scopriamo la storia di Aliide, strettamente intrecciata a quella del suo paese, e il suo passato, i suoi segreti. Una storia che si snoda lentamente, con un ritmo sempre più incalzante, inframmentata da pezzi di passato di Zara.

Sono proprio le descrizioni di cos’hanno portato Zara nel giardino di Aliide che aprono il passo alla durezza dell’esperienze che le due donne, in momenti e per motivi diversi, si sono trovate ad affrontare.

Del resto Sofi Oksanen ha una capacità descrittiva di raro impatto. Racconta delle conserve che Aliide prepara regolarmente con una minuziosità che ce ne fa sentire gli odori e i sapori; descrive il marito di Aliide, Martin, con una precisione di dettagli fisici che desta ribrezzo; racconta inenarrabili scene di violenza con un’intensità che non sacrifica la voce della vittima.

Parte dal presente e srotola il nastro del passato con abilità, spostando gradualmente l’attenzione del lettore su Aliide e il suo segreto, fino a renderlo il vero protagonista della storia.

E’ infatti attraverso gli occhi di Aliide ragazzina che cominciamo a seguire quello che è accaduto a lei e a sua sorella, mentre la storia dell’Estonia a partire dagli anni ’30, con le purghe staliniane e la resistenza dei partigiani estoni, fa da sfondo alle amare vicende che compongono questo splendido romanzo.

Romanzo che mi è stato regalato da un collega finlandese di mio marito alla nostra ultima Triennale. Adoro quando le persone regalano un libro del loro paese. In questo caso, in effetti, il paese protagonista è l’Estonia, ma il clamore che La Purga di Sofi Onaksen ha suscitato in Finlandia, e il successo che ha avuto (è stato tradotto in TRENTOTTO lingue) dicono molto dei gusti letterari finlandesi.

Mi è piaciuto anche leggere la storia di Sofi Oksanen, il suo coinvolgimento nel movimento LGTB e il suo impegno a favore delle donne.

Non posso che raccomandarvi questo splendido romanzo. Un pugno nello stomaco, ma di quelli che, assorbito il dolore, ti fanno pensare a fondo.

 

Claudia Landini
Febbraio 2019

 

 

Condividi Sui Social

Comments (0)

Post a Comment